• Infographic-the-wealth-divide-in-silicon-valley
  • Schermata 2013-07-12 a 11.47.33
  • Schermata 2013-07-12 a 11.47.12
  • image from http://featherfiles.aviary.com/2013-07-12/f77694d11/3bcf7c4c73b64a69bc72aec629ad5f9a_hires.png
  • Massimo-marchiori_258
  • 01.02
  • Facebook-Like-Button-big
  • Schermata 2012-01-16 a 10.37.51
  • Schermata 2012-01-16 a 10.37.40
  • U1_gemitrafikcosta2

« Dove sono gli orsi polari? | Principale | Concordia: il capitano navigava con Google Maps? »

domenica, 15 gennaio 2012

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

Simo

la concordia ha la prua verso sud perchè il capitano ha pensato bene di far posare la nave sul fondale mantenendo lo squarcio fuori dall' acqua o in ogni caso disimpegnato dal fondale. Questo perchè c'è la possibilità che la costa crocere decida di salvare la nave, deve quindi operare una riparazione di emergenza,riportarla in condizioni di galleggiabilità e farla trainare in cantiere.
Ci può essere anche una seconda ragione, ossia quella di favorire l' evacuazione mettendo "a favore di isola" il lato che stava affondando. Non c'è assolutamente nulla di strano.
Una cosa particolare c'è : ha a che fare con la dinamica dell' incidente che nessuno ha notato o riportato, basta guardare le foto della nave semisommersa per capire come è avvenuto lo scontro...

Luca

Scusa Simo, la tua spiegazione mi sembra ragionevole, anche se leggermente inquietante, ma quello che non ho capito è la cosa particolare che indichi... Grazie, Luca

Simo

dunque:se si osserva la parte di chiglia dove c'è lo squarcio si notano 2 cose:
1)la falla interessa solo la poppa della nave
2)il sostentatore (sono due "profili alari" che sporgono dallo scafo e servono a bilanciare l' assetto della nave)è integro.
conclusione:al momento dell' impatto la nave non stava viaggiando in linea retta altrimenti lo squarcio avrebbe interessato tutta la lunghezza della nave o sarebbe iniziato a prua e il sostentatore di sinistra sarebbe sicuramente stato divelto.
ipotesi(mia personale):la nave stava seguendo la sua rotta verso l' isola del giglio per la(a quanto pare) consueta clacsonata quando l'ecoscandaglio ha segnalato la presenza degli scogli sommersi. A questo punto è iniziata una virata disperata per evitare l' impatto. Ora siccome navi di quelle dimensioni hanno una gran forza di inerzia sono molto lente nei cambi di direzione e inoltre non "curvano" come un'automobile: trovandosi il timone a poppa è come se la nave "sovrasterzasse"(facendo un paragone automobilistico)sbandando leggermente a poppa.Se poi si guarda la forma dello squarcio la mia "ipotesi" viene avvalorata, infatti lo squarcio si ingrandisce,andando da prua a poppa, in una zona in cui la sezione dello scafo tende a diminuire, quindi l' urto è stato "praticamente laterale"(al di là del fatto che la nave procedeva con una certa velocità).
in breve: hanno visto gli scogli all' ultimo, hanno cercato di evitarli ma non ci sono riusciti. Stesso errore commesso sul Titanic: con un urto frontale nessuna delle due navi sarebbe affondata. Spero di essere stato abbastanza chiaro, buona serata :)

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Altri account

Delicious Digg Facebook Flickr FriendFeed LinkedIn Other... Other... Other... Skype TwitPic Twitter Vimeo YouTube

Cose che ho scritto

Cerca

  • Cerca
    Google

    WWW
    http://guidoromeo.typepad.com/glog/
La mia foto